Dispositivi connessi per le moto: guida all’acquisto

Per sfruttare al massimo le sue uscite in moto e i suoi viaggi con le due ruote, questi piccoli dispositivi non possono più mancare. Gli oggetti connessi stanno invadendo la nostra vita quotidiana. Tutti gli oggetti che usiamo nella vita quotidiana come televisori, braccialetti per lo sport, orologi, apparecchiature di videosorveglianza, lavatrici, in tutti i settori (salute, sicurezza, igiene, sport …). I veicoli a due ruote non fanno eccezione a questa nuova tecnologia, c’è una grande varietà dedicata agli appassionati di moto. Queste nuove tecnologie stanno inondando il mercato al giorno d’oggi e non sappiamo più a chi rivolgerci. Ecco alcuni esempi di dispositivi connessi per le moto, dai più ovvi ai più innovativi. Questa guida all’acquisto vi aiuterà a trovare il prodotto giusto e a fare una scelta più consapevole.

Guanti da moto collegati

Il guardaroba di un motociclista è composto da casco, giacca e il terzo equipaggiamento di base. Dato che ci sono sempre più oggetti connessi anche per gli appassionati di moto. I guanti intelligenti sono tra i più popolari, riunendo una serie di opzioni pratiche. Dal tuo smartphone, collegato al wifi o al Bluetooth, ti permettono di controllare alcuni elementi della moto come gli indicatori di direzione e i fari attraverso un’applicazione per moto. Ogni dito è quindi associato a un’opzione. Possono anche avvertirti all’entrata della curva analizzando la tua velocità e avvisarti in caso di pericolo immediato per mezzo di vibrazioni. Le applicazioni sul tuo smartphone possono anche essere controllate dai guanti, così puoi attivare la fotocamera o il tuo auricolare Bluetooth senza dover tirare fuori il telefono ogni volta. Queste sono tutte caratteristiche della Motorcycle Connection.

Collegare i caschi da moto intelligenti

Questi caschi, che soprattutto forniscono protezione al motociclista, ora offrono altre opzioni. Gli elmetti sembrano usciti da un film di fantascienza con le loro diverse funzionalità. Facilitano la comunicazione tra voi motociclisti, i sistemi di interfono per caschi da moto sono diventati gadget utili da quando gli auricolari non sono più ammessi. Per migliorare la guida ed evitare di dover tirare fuori lo smartphone ogni volta, i produttori hanno integrato un altoparlante e un microfono all’interno del casco in modo da poter effettuare chiamate o semplicemente ascoltare la musica. Un’altra caratteristica del casco intelligente è la presenza di telecamere, sia davanti che dietro. La telecamera posteriore invia un flusso video trasparente alla visiera per monitorare ciò che accade nella parte posteriore e soprattutto per migliorare la visibilità, soprattutto per quanto riguarda gli angoli ciechi. I caschi sono anche dotati di un localizzatore GPS per moto che viene visualizzato sulla visiera senza oscurare la visione del motociclista. I segnali stradali e le velocità massime possono essere visualizzati allo stesso tempo del GPS.

Il dispositivo antifurto collegato

Il peggior incubo di un motociclista sarebbe quello di farsi rubare la moto. Principalmente a causa del loro peso ridotto rispetto ad altri veicoli, le moto vengono rubate più spesso. L’allarme della moto connessa ha un’intelligenza artificiale che può controllare la moto in qualsiasi momento. Grazie a un sistema di geolocalizzazione integrato, l’allarme moto collegato vi permetterà di trovare la vostra moto se qualcuno cerca di rubarla.  Collegato automaticamente al tuo smartphone, reagisce al minimo movimento della moto. Se cade o viene sollevato, sarete avvisati immediatamente. Questo antifurto funziona non appena il suo proprietario lascia il veicolo grazie a un portachiavi con un tag wifi. Certo, essere avvisati in continuazione senza motivo al minimo sobbalzo della vostra moto non sarebbe divertente. È quindi possibile configurare la sensibilità dei movimenti non autorizzati dall’antifurto. Il dispositivo permette poi di impostare il numero di contatti alla fine dei quali ricevere un allarme.  Oltre alla sua capacità di essere un eccellente antifurto, questo oggetto ti permette anche di ricordare dove hai parcheggiato la tua moto trovandola facilmente sullo schermo del tuo smartphone.