Come proteggere e collegare la tua moto?

Ci sono diversi tipi di serrature per moto, ma i più usati sono quelli meccanici come le serrature a disco, a catena o le serrature pesanti. Queste serrature sono collocate all’altezza delle ruote per evitare che la moto rotoli. Tuttavia, l’efficacia di questi mezzi di protezione è talvolta limitata. Ci sono ora soluzioni elettroniche per la prevenzione e l’esecuzione dei furti. Troverete dispositivi di localizzazione e avvertimento del veicolo basati sulla tecnologia GPS. Ecco la soluzione efficace per combattere il furto della tua moto.

Perché scegliere un localizzatore GPS per moto?

Prima di tutto, un localizzatore GPS per moto deve soddisfare alcuni dei criteri di un localizzatore per auto. Infatti, anche se la necessità di allertamento e di geolocalizzazione sono comuni, è preferibile utilizzare il dispositivo più piccolo possibile. Tutti i motociclisti sanno che la capacità di stoccaggio di una due ruote diminuisce con il tempo. Questo è particolarmente difficile se avete una versione sportiva di una moto, o anche le ultime roadster sportive. Lo spazio sotto il sedile è molto limitato. Quindi il localizzatore GPS per moto deve essere efficiente dal punto di vista energetico e piccolo. La cosa più fastidiosa è rimanere senza batteria a causa di un tracker gps per moto o di un allarme per moto collegato. Scegli un buon tracker per moto che offra una buona compattezza e le stesse dimensioni di una classica chiave USB. Infatti, puoi facilmente attaccarlo alla tua moto e riporlo sotto la sella o nel kit di attrezzi. La sua autonomia varia a seconda delle esigenze. Si può contare sull’autonomia per diversi mesi senza alcun problema con un uso regolare. Questo tracker viene consegnato con un cavo microfono per ricaricarlo. Avrete anche la possibilità di ricaricarlo con un cavo di alimentazione USB sulla vostra batteria quando la moto è accesa.

Un localizzatore GPS per moto: come funziona?

Con un tracker per moto, puoi tracciare su una mappa dove ti trovi durante il giorno. I motociclisti possono garantire la funzionalità di questo dispositivo perché la zona geografica di sicurezza può essere definita. Immaginate che la vostra moto esca da questo confine, il vostro tracker di moto vi avviserà immediatamente con un messaggio di testo. Naturalmente, è possibile interrogare il tracker della moto in qualsiasi momento per conoscere la sua posizione in tempo reale. Attualmente, ci sono due modi per poter inviare i dati necessari, o via internet o via SMS. Entrambi i metodi sono ampiamente conosciuti ed efficaci per tutti. Tuttavia, le modalità di funzionamento sono diverse. Gli SMS si basano su delle reti sociali molto precise conosciute con l’acronimo GSM. Molti modelli hanno questa funzionalità. Per inviare correttamente l’SMS, è necessario richiederlo. Sarà possibile richiederlo. Si tratta di solito di SMS specifici che contengono determinati dati. Il rilevamento del movimento è un’altra possibilità per attivare l’invio della posizione. Il principio è semplice, quando il tracker gps rileva che la moto è in movimento, invia immediatamente le informazioni necessarie ai numeri registrati.

Un localizzatore GPS per motociclette: perché dovrebbe volersi attrezzare?

Oggi, la moto sta diventando un oggetto di svago e molto alla moda. I prezzi sono in costante aumento, il che purtroppo aumenta i furti. Infatti, è importante dotarsi di un tracker per la vostra bella moto per una maggiore tranquillità. Se la tua moto viene rubata, il tracker potrebbe offrirti un servizio migliore. È quindi necessario installare un localizzatore GPS per moto. La scatola di localizzazione attaccata alla moto può essere accompagnata da un telecomando per attivare l’antifurto a distanza. I dati di geolocalizzazione vengono inviati tramite una carta SIM a pagamento. In caso di monitoraggio professionale o regolare, è necessario avere il software che permette di seguire a distanza il movimento della moto. Scelga un localizzatore GPS per moto più efficiente e più potente per proteggere le sue 2 ruote. Siete immediatamente avvertiti e questo dispositivo vi informa della sua posizione in tempo reale.

Quali sono i criteri per scegliere un localizzatore GPS per moto?

Non tutti i motociclisti hanno le stesse aspettative e ogni macchina è diversa. Pertanto, è necessario rispettare i seguenti criteri per scegliere il localizzatore GPS per moto che fa per voi. Prima di tutto, l’autonomia, è possibile selezionare tra il tracker collegato alla batteria e tracker non collegato. Alcuni motociclisti non vogliono essere disturbati con fili e vogliono utilizzare un tracker moto collegato, semplice e conveniente. Poi, bisogna prendere in considerazione le dimensioni dell’inseguitore di moto secondo lo spazio assegnato per il suo posizionamento. Quindi, se siete proprietari di una moto sportiva come la roadster, dovete dare la priorità alla compattezza. Sulle moto più grandi, come il custom o il trail, si può optare per un equipaggiamento leggermente più grande.