Buick Riviera Concept – carico di tecnologia

Buick non ha prodotto modelli Riviera dal 1999, ma ancora una volta negli ultimi anni ha mostrato veicoli in studio con quel nome. Presentato alla mostra di Shanghai auto è un tipo ibrido plug-in, le batterie possono essere ricaricate in modalità wireless.

Questo marchio americano esiste da molto tempo in questo mercato e ha una posizione potente abbastanza buona. Non c’è da meravigliarsi, quindi, che per il primo del concetto sono stati selezionati mercati in Cina. Non chiedetemi se i cinesi hanno una buona memoria, perché il concetto Riviera è un po ‘riscaldato il maiale. Quasi lo stesso concetto è stato mostrato per la prima volta nel 2007. Era diverso in termini di formazione (alla fine divide i sei anni), ma in termini di design le differenze sono minime.

Buick Riviera Concept Buick Riviera Concept è il risultato della cooperazione tra la divisione Shanghai di General Motors e il Pan Asia Automotive Technical Centre (PATAC). Le due stazioni hanno anche costruito un prototipo della Riviera, che è stato presentato nel 2007. Sia nel modello di quest’anno che in quello di cinque anni prima hanno molto in comune, come la forma della figura, sollevata alle porte superiori o l’ombreggiatura della finestra anteriore sul tetto.

Il design del nuovo concetto è stato ispirato dal “carattere dinamico dell’acqua”. La griglia che assomiglia a una cascata e le luci di marcia diurna diventeranno i segni distintivi della nuova auto Buick.

L’interno è allettante con lusso e raffinatezza. Per la sua finitura è stato utilizzato alluminio sabbiato, pelle scamosciata e legno di ebano. Dall’interno si ottiene un potente sollevamento della porta. È uno spazio di attesa per quattro persone, oltre a molte innovazioni tecniche. Uno di loro è quello di assorbire il suono poggiatesta e la console centrale, cruscotto e porte sono state decorate con pannelli retroilluminati. Riviera ha sulla scheda del sistema multimediale con opzione per la trasmissione dei dati su standard 4G LTE, che consente di accedere ai dati sul volume del traffico e le condizioni meteorologiche. Circa gli ostacoli informa il conducente sul sistema composto da 10 telecamere e 18 sensori, visualizzando un’immagine olografica della situazione sul parabrezza.

Buick Riviera ConceptBuick Riviera Concept è chiamato W-PHEV, un acronimo per veicolo elettrico ibrido plug-in senza fili. Non si sa esattamente come sia la trasmissione dell’auto, tranne che l’auto può guidare in modalità elettrica o ibrida. La ricarica può avvenire, attraverso la connessione all’alimentazione via cavo o wireless, attraverso i pannelli montati sul lato inferiore del veicolo.

Buick ha equipaggiato il prototipo, con il sistema a 4 ruote girevoli e la sospensione a controllo elettromagnetico. Inoltre Riviera ha un cruise control attivo e sistemi di controllo del cambio di corsia, auto avviso situato nel “punto cieco” e sistema di visione notturna (“vedere” nel buio).

Buick Riviera Concept ha avuto la sua prima mondiale al Salone di Shanghai nella primavera del 2013. L’auto presenta il futuro linguaggio di design del marchio. È molto probabile che sulla base del concept esca molto presto una versione di produzione. Certo, meno futuristico, ma forse altrettanto interessante.